Sono stata l’11 e 12 aprile a Città della Scienza per la prima convention organizzata dall’OBM – Open Biomedical Initiative, una community fatta di ragazzi e persone che vogliono rendere la biomedica open source e low cost, grazie alle tecnologie della fabbricazione digitale. Sono stati due giorni intensi e ricchi di emozioni che, dopo aver avuto il tempo di metabolizzare, provo a raccontare.

Continua a leggere